• Panorama Ceriana Panorama Ceriana
  • Madonna della Villa Madonna della Villa
  • Oratorio di Santa Caterina Oratorio di Santa Caterina
  • Oratorio della Visitazione Oratorio della Visitazione

Il cerchio delle Chiese e degli Oratori

La visita di Ceriana comincia dalle sue Chiese dai quattro Oratori, sede delle secolari confraternite. È un percorso intimo, che può iniziare dalla piazza principale per procedere in cerchio, come una spirale che sale e scende tra viuzze e mulattiere. Ogni tappa rivela un angolo di Liguria antica, mistica e raccolta.
L'arte si conserva negli affreschi, negli stucchi e nei tesori custoditi all'interno delle chiese. La storia trasuda dai muri delle case, dai portali, dalle effigi antiche e dalla pietra arenaria affiorante che contraddistingue i carrugi cerianaschi. Negli angoli più reconditi, tra davanzali fioriti, archi e passaggi a volta, il sole si fa spazio con fatica creando chiaroscuri e giochi di luce sorprendenti.

 

La Chiesa Parrocchiale

In piazza Marconi, nel cuore del paese, si trova la Chiesa Parrocchiale dell'Assunzione della Vergine e dei SS. Pietro e Paolo. È  un edificio monumentale, quasi fuori scala per l'abitato stesso, costruito a partire dal 1768 sotto la guida del capo d'opera Domenico Belmonte di Gazzelli. Al suo interno si trovano un polittico del XVI secolo e numerosi dipinti di valore, già conservati nell'antica parrocchiale di San Rocco.

 

La Chiesa di Sant'Andrea

Risalendo verso il culmine del paese si raggiunge una piccola piazza che accoglie la Chiesa di Sant'Andrea, sede dell'Oratorio della Compagnia dei Neri della Misericordia. Probabile la collocazione della Chiesa sulle vestigia di un tempio pagano, o di un antico castellario ligure di epoca protostorica-romana.

 

L'Oratorio della Visitazione

La discesa della via Celio porta alla Chiesa Oratorio della Visitazione, dove si riunisce la Confraternita degli Azzurri. La Chiesa si appoggia a una porta d'accesso al Castrum. Dentro, l'altare marmoreo, la volta decorata dal Maurizio Carrega e le tele sette-ottocentesche regalano una coreografia mozzafiato.

 

L'Oratorio di Santa Marta

L'Oratorio di Santa Marta, più in basso nel paese, è una costruzione semplice che risale al XV secolo. La struttura architettonica rettangolare ad una sola navata è quella tipica dell'area delle Alpi Marittime. È sede della Confraternita dei Verdi.

 

L'Oratorio di Santa Caterina

La Chiesa Oratorio di Santa Caterina forma con la vecchia Parrocchiale, ora Chiesa di Santo Spirito, un unicum apprezzabile dal punto di vista monumentale. L'oratorio fu eretto nel XIV secolo ed è sede della Confraternita dei Rossi, la più antica fra le confraternite di Ceriana. La Chiesa parrocchiale fu eretta in stile romanico in epoca medievale e poi ricostruita nel XVI secolo. Un mirabile colpo d'occhio sull'Oratorio e sulla Chiesa vecchia si può apprezzare dal loggiato panoramico di via Visitazione.

 

Fuori dal “cerchio”

Fuori dal “cerchio” dell'abitato si trovano la via crucis che conduce al Santuario della Madonna della Villa e la chiesetta rurale di San Giovanni o San Zane.
Ceriana è il luogo ideale per gli amanti delle passeggiate silenziose tra le colline e i boschi che la circondano. Il paesaggio boschivo che spazia dagli ulivi, ai castagni, alle querce. Più in alto si trovano le faggete e poi, verso Bignone e Bajardo, i pini silvestri ed i larici. Nella zona chiamata Tumajin si trova il castagno più vecchio della Liguria, che ha ormai più di 650 anni.