• Settimana Santa Settimana Santa
  • Settimana Santa Settimana Santa
  • Festa della Salsiccia Festa della Salsiccia
  • Festa della Castagna Festa della Castagna

Le Feste

Gli abitanti di Ceriana formano una comunità allegra e coesa che non perde occasione per riunirsi in festa durante tutta la bella stagione e non solo. Ogni anno il Comune e la Pro Ceriana, in collaborazione con la parrocchia e le diverse associazioni culturali del paese, preparano il calendario manifestazioni, ricco di appuntamenti gastronomici, serate musicali e feste di ispirazione profana e religiosa.

 

La Settimana Santa

La Domenica delle Palme segna l'inizio dei tradizionali riti della Settimana Santa, evento che segna il momento più alto e coinvolgente in termini di partecipazione per l’intera comunità del borgo.
Protagonisti della Settimana Santa sono infatti i riti e le tradizioni millenarie del paese: nel pomeriggio del Giovedì Santo in paese comincia a risuonare il cupo suono dei corni, lavorati a mano e intagliati nella corteccia di castagno secondo un'arte tramandata di padre in figlio. La sera si tiene la tradizionale Cena del Signore, e le Confraternite cantano i Miserere, gli Stabat Mater e le Laudi penitenziali davanti all'altare della Reposizione. 
Durante il Venerdì Santo le confraternite, vestite con l'abito tradizionale, marciano in processione lungo le vie del paese, eseguendo gli antichi canti penitenziali. I cori di Ceriana eseguono anch'essi il loro repertorio religioso durante la Veglia e la Santa Messa Solenne di Pasqua. Tutto il paese rallegra la festa unendosi ai canti e, al di fuori dei momenti solenni, si preparano in piazza leccornie gastronomiche come i frisciöi, antico nutrimento della Settimana di Passione.

 

Le altre feste

Dopo la Settimana Santa, gli eventi di maggiore richiamo sono la Sagra della Soucisa a Serianasca (la sagra della salsiccia di Ceriana), la Festa della Castagna e il Festival Convegno Internazionale Musiche della Terra, che termina generalmente a settembre in contemporanea con i festeggiamenti per la Madonna della Villa. Importante per la comunità cerianasca anche la Festa di San Zane (San Giovanni) e le feste dei quattro Oratori, a cui partecipano le Confraternite insieme a tutto il paese.

 

La Sagra della Salsiccia di Ceriana

La Sagra si svolge in estate. Le quattro Confraternite del paese e le quattro macellerie si sfidano per proporre la ricetta migliore della tipica Salsiccia di Ceriana. Durante le due sere della sagra le confraternite allestiscono gli stand nella piazza principale del paese, dove viene servita la salsiccia. Ad accompagnare il tutto le bevande, la musica e tanta allegria.

 

Festa della Castagna

La Festa de Rustìe, o Festa della Castagna, chiude in genere il calendario delle festività della bella stagione. La quarta domenica di ottobre i carrugi del paese diventano per tutta la giornata il teatro di un percorso fatto di punti di assaggio delle numerosissime specialità a base di castagna (caldarroste, castagnaccio, frittelle di castagna, crustoli di castagna, gelato di marroni, birra alla castagna e tante altre ancora). In ogni recantu, in ogni nicchia del centro storico, i numerosi cantori cerianaschi si riuniscono spontaneamente per allietare il percorso con i canti della tradizione, che hanno nel basso di bordone l'espressione più apprezzata e singolare.  

 

Festival Convegno Internazionale Musiche della Terra

Ceriana organizza ogni anno tra agosto e settembre il Festival Convegno Internazionale Musiche della Terra. La rassegna, promossa dal Comune di Ceriana con la collaborazione e il finanziamento della Regione Liguria, nasce nel 1997 per stimolare il confronto e lo scambio tra la ricchissima tradizione canora cerianasca e le culture di tutti i popoli della terra. La rassegna ha visto esibirsi gruppi provenienti da ogni parte del mondo, che portano a Ceriana la musica e le tradizioni folkloriche della loro terra. L'ultima serata è tradizionalmente dedicata ai cori di Ceriana. Grazie al Festival Musiche della Terra i cori e i cantori di Ceriana mantengono scambi proficui con gli ospiti, e vengono a loro volta ospitati per esibirsi in tutto il mondo.

 

La Madonna della Villa

Il 6, 7 e 8 settembre di ogni anno Ceriana celebra una delle feste più importanti del calendario liturgico mariano, la Natività di Maria. Si comincia sempre il 6 settembre con la tradizionale fiaccolata notturna “aux flambeaux”, fino al Santuario della Madonna della Villa. Dopo la processione, uomini e donne cantano insieme a cappella sul sagrato della Chiesa a "Lauda da Madona da vila", il più antico e suggestivo canto cerianasco. Il 7 settembre, “u sabu da Madona”, in occasione della tradizionale esibizione di tutti i cori in piazza, si chiude il Festival Internazionale Musiche della Terra. L'8 settembre la comunità parrocchiale si raccoglie in preghiera: dopo la processione al Santuario si celebra la Santa Messa. In quel giorno i giovani che hanno compiuto i diciotto anni portano la statua della Vergine in spalla intorno al piazzale del Santuario.

 

San Zane

Il 24 giugno, festa di San Giovanni (San Zane), gli abitanti di Ceriana si recano presso la chiesetta di San Giovanni dei Prati di Ceriana, non lontano dalla vetta di Monte Bignone. La giornata comincia al mattino con la Santa Messa e prosegue con grigliate, buon vino, i giochi e i canti tradizionali.